Home Istruzione Borsa: cos’è e come funziona

Borsa: cos’è e come funziona

452
0

Come nuovo investitore, scoprirai la potenza della borsa, o meglio, delle varie borse esistenti.

Che cos’è una borsa? Quante borse principali ci sono al mondo? Queste sono grandi domande.

borsa

Le basi della borsa

  • Le borse sono mercati per lo scambio di titoli, materie prime, derivati ​​e altri strumenti finanziari.
  • Le borse consentono agli investitori di acquistare e vendere azioni di una società tra loro in uno spazio regolamentato e legittimo.
  • Le società possono utilizzare uno scambio per raccogliere capitali nel mercato secondario attraverso una IPO.
  • Oltre l’80% delle negoziazioni dalla Borsa di New York avviene elettronicamente.

Che cos’è la borsa?


Innanzitutto, cos’è una borsa? In parole povere, una borsa è il”luogo” in cui vengono scambiate le cose: i produttori ed i consumatori, o acquirenti e venditori, si incontrano e le cose vengono acquistate e vendute.

Per i prodotti finanziari, questi elementi scambiati includono azioni, obbligazioni, materie prime, valute, derivati ​​e così via.

I moderni scambi finanziari si sono evoluti da aste di protesta letteralmente sul marciapiede delle strade di New York o Londra a istituzioni altamente regolamentate e rispettate, oggi dominate dal commercio elettronico.

Se un titolo non è negoziato su una borsa quotata, può ancora operare sul mercato over-the-counter (OTC), ovvero una sede meno formale e meno regolamentata.

Queste azioni negoziate OTC in genere coinvolgeranno società più piccole (e più rischiose), come i titoli penny stock, poiché potrebbero non soddisfare i requisiti di quotazione per le borse valori più importanti.

Qual’è lo scopo della borsa?

Quando un’azienda raccoglie capitali emettendo azioni, i proprietari di quelle nuove azioni probabilmente vorranno vendere la loro quota, un giorno.

Forse hanno un bambino che va al college e deve coprire il conto delle tasse scolastiche.

Forse muoiono e la loro proprietà è soggetta ad alcune pesanti tasse immobiliari.

Potrebbero persino lasciarlo ai loro nipoti, che potranno godere della fortuna dei propri nonni.

Qualunque cosa stia guidando la loro decisione, è probabile che non leghino i loro fondi a meno che non sappiano, in qualche modo, in futuro, saranno in grado di trovare un acquirente per le loro partecipazioni senza troppi problemi in ciò che è noto come “il mercato secondario”.

Senza una borsa, questi proprietari dovrebbero andare in giro da amici, familiari e membri della comunità, sperando di trovare qualcuno a cui poter vendere le loro azioni.

Tecnicamente, puoi farlo.

Non devi vendere le tue azioni in borsa.

Puoi prendere possesso fisico dei tuoi titoli in forma di certificato, approvarli e firmarli a qualcuno in cambio di un pagamento nell’ufficio del tuo avvocato o al tavolo della tua sala da pranzo se vuoi fare così…

Quando la borsa fu chiusa durante la prima guerra mondiale, molte persone fecero proprio questo, creando un mercato ombra secondario.

Il rovescio della medaglia è che non c’è trasparenza.

Nessuno sa quale sia il miglior prezzo per un determinato titolo in un dato momento.

Potresti vendere le tue azioni per $ 50 mentre il ragazzo in due città riceve $ 70.

Con una borsa, non conoscerai mai la persona dall’altra parte del commercio.

Potrebbe essere un insegnante in pensione.

Potrebbe essere un gruppo assicurativo multimiliardario.

La nascita della borsa “moderna”

Negli Stati Uniti, un gruppo di agenti di cambio si incontrò sotto un albero di conifere a New York City.

Il 17 maggio 1792, 24 di questi agenti di cambio si riunirono al di fuori di 68 Wall Street per firmare l’ormai famoso Accordo di Buttonwood, che di fatto creò il New York Stock & Exchange Board.

Quasi tre quarti di secolo dopo, nel 1863, fu ufficialmente ribattezzata Borsa di New York. In questi giorni, la maggior parte delle persone si riferisce ad esso come NYSE.3

Quali sono le principali borse valori?

Un tempo, gli Stati Uniti avevano fiorenti borse regionali che rappresentavano il fulcro della loro particolare parte del paese.

A San Francisco, ad esempio, la Borsa del Pacifico aveva un sistema di protesta aperto in cui i broker gestivano gli ordini di acquisto e vendita per gli investitori locali che volevano acquistare o liquidare le loro quote.

La maggior parte di questi sono stati chiusi, acquistati, assorbiti o fusi in seguito all’ascesa del microchip, il che ha reso le reti elettroniche molto più efficienti per la ricerca di liquidità in modo, in modo che un investitore in California potesse vendere altrettanto facilmente le proprie azioni a qualcuno a Zurigo.

altri utenti visitano anche: cosa sono le azioni?

Le 15 maggiori borse del mondo per capitalizzazione di mercato:

  1. La borsa di New York: situata a New York City, ha oltre 23 trilioni di dollari nella capitalizzazione di mercato quotata. È in circolazione dall’anno 1792.

  2. NASDAQ: Abbreviazione di “Quotazione automatizzata della National Association of Securities Dealers”, questa borsa elettronica si trova a New York City e ha oltre $ 11 trilioni di capitalizzazione di mercato quotata.

  3. Borsa di Tokyo / Gruppo di scambio giapponese: Situato a Tokyo, in Giappone, ha oltre 5 trilioni di dollari nella capitalizzazione di mercato quotata.

  4. Borsa di Shanghai: situata a Shanghai, in Cina, ha una capitalizzazione di mercato quotata di oltre $ 4 trilioni.

  5. Euronext: situato in tutta Europa (Francia, Portogallo, Paesi Bassi e Belgio), ha oltre $ 4 trilioni di capitalizzazione di mercato quotata.

  6. Scambi e compensazione di Hong Kong: situata a Hong Kong, Hong Kong, ha quasi 4 trilioni di dollari nella capitalizzazione di mercato quotata.

  7. Borsa di Londra: situata a Londra, in Inghilterra, ha quasi 4 trilioni di dollari nella capitalizzazione di mercato quotata.

  8. Borsa di Shenzhen: situata a Shenzhen, in Cina, ha oltre 3 trilioni di dollari nella capitalizzazione di mercato quotata.

  9. Gruppo TMX: la borsa canadese si trova a Toronto, in Canada, e ha oltre 2 trilioni di dollari nella capitalizzazione di mercato.

  10. Bombay Stock Exchange / BSE India Limited: situata a Mumbai, in India, ha oltre 2 trilioni di dollari nella capitalizzazione di mercato.

  11. Borsa nazionale dell’India: situata a Mumbai, in India, ha oltre 2 trilioni di dollari di capitalizzazione di mercato.

  12. Deutsche Börse AG: la borsa tedesca, con sede a Francoforte, in Germania, ha quasi 2 trilioni di dollari di capitalizzazione di mercato.

  13. SIX Swiss Exchange: la borsa di Zurigo, con sede a Zurigo, in Svizzera, ha quasi 2 trilioni di dollari nella capitalizzazione di mercato quotata.

  14. Nasdaq Nordic and Baltics: Situato a Stoccolma, in Svezia, ha oltre 1,4 trilioni di dollari nella capitalizzazione di mercato quotata.

  15. ASK Australian Securities Exchange: situato a Sydney, in Australia, ha oltre $ 1,4 truccati nella capitalizzazione di mercato quotata.

Qual è la differenza tra una borsa valori e una borsa merci?

borsa merci


la borsa è il luogo dove acquisti le azioni delle società

Una borsa di merci è il luogo in cui acquisti le merci che provengono dalla Terra, come mais, soia, bovini, olio, argento, oro, caffè e pancetta di maiale , spesso non solo a scopo di investimento ma per l’uso effettivo negli affari operazioni.

LASCIA UN COMMENTO

Per favore inserisci il tuo commento!
Per favore inserisci il tuo nome qui