Home Guadagno Online Recensione Bondora

Recensione Bondora

412
0

Bondora è una delle più grandi piattaforme di prestito Peer-To-Peer Lending, è specializzata in credito al consumo non garantiti per il mercato europeo, Bondora ti permette di investire qualsiasi cifra per finanziare insieme ad altri investitori crediti al consumo con una gestione automatica e guadagnare interessi su questi, disponibile in Unione Europea, Svizzera e Norvegia.

Il vantaggio e il successo di queste piattaforma risiede soprattutto nella grande accessibilità, infatti a differenza dei canonici canali di investimento (bancari o assicurativi) si possono impiegare anche cifre molto basse (anche solo un euro).

Grafico investimenti bondora

Ma il vantaggio fondamentale che ha Bondora, e che puoi richiedere un prelievo in qualsiasi momento.

Bondora a tutt’oggi ha raccolto oltre 340 milioni di euro ad oggi e ha versato agli investitori 40 milioni di euro di pagamenti in interessi, gli interessi vengono versati giornalmente. Ad oggi, l’investitore medio di Bondora ha registrato un rendimento del 10,4%.

Che cos’è Bondora?

Bondora è una piattaforma che mira a offrire agli investitori un’esperienza utente fluida e veloce e investimenti automatici in prestiti P2P.

Bondora presta soldi in Spagna, Estonia e Finlandia, i più gettonati sono Estonia Finlandia. Questi paesi hanno un basso rapporto debito / PIL, il che li rende un posto migliore dal punto di vista del finanziatore.

Bondora offre 3 piani:

  1. Gli investitori che desiderano investire in modo semplice e facile possono utilizzare il piano Go & Grow. Al momento produce il 6,75%, ma ciò può cambiare in qualsiasi momento.
  2. Il Portfolio Manager ha rendimenti variabili in base alle strategie scelte. Il piano predefinito può generare tra il 10% e il 18% a seconda della strategia scelta. Questi prestiti possono essere diretti o con un erogatore di prestiti e vi è un rischio sostanziale implicato in qualsiasi strategia di investimento del debito che ha il potenziale per produrre oltre il 10% all’anno.
  3. Il Portfolio Pro è rivolto agli utenti avanzati di Bondora che desiderano selezionare i prestiti esatti che acquisteranno. Il rendimento di questo tipo di profilo dipende dai prestiti che un investitore sceglie di acquistare e può variare dal 6% al 20%. Maggiore è il rischio che un investitore si assume, maggiore è il potenziale rendimento.

Il focus di Bondora sono i prestiti non garantiti con capitale da 1 EUR a 10.000 EUR con un termine di rimborso che varia da 3 a 60 mesi. Naturalmente, c’è il rischio di fare qualsiasi tipo di prestito, che è un argomento che approfondiremo di seguito.

Sito Web Bondora

L’autorità estone di vigilanza finanziaria ha autorizzato Bondora come fornitore di credito. Questa autorità sovrintende a banche, intermediari del credito, compagnie assicurative, gestori di fondi, prestatori di servizi di pagamento, istituti di moneta elettronica, fondi pensione ed è il principale organo di regolarità finanziaria del governo estone.

La società ha un team operativo professionale con una solida esperienza nel credito al consumo, nella gestione patrimoniale e nel retail banking.

Oltre alla supervisione e alla gestione dei membri del consiglio di amministrazione, le principali parti interessate di Bondora sono filiali di una società di investimento privata con sede negli Stati Uniti che ha oltre 3,4 miliardi di dollari e il capitale dei fondatori globali che è il maggiore azionista.

Investire in prestiti con Bondora

Se vuoi usare Bondora per fare prestiti P2P, tutto ciò che devi fare è registrarti a Bondora e depositare denaro per acquistare prestiti. È facile iniziare con la piattaforma. Basta creare il tuo account e quindi effettuare un deposito.

Login Bondora

Per aprire un conto devi inserire il tuo nome, indirizzo e-mail e numero di telefono. Dopo aver creato il tuo account, Bondora ti invierà un’e-mail di conferma con i dettagli del resto del processo di registrazione

La piattaforma è conforme alle normative KYC (know-your-customer) e richiederà documenti che confermano l’identità di un utente prima di depositare o prelevare denaro dalla piattaforma, è consigliato verificare la propria identità(KFC) appena creato l’account, perché non si potrà prelevare fintanto che l’identità non è verificata.

ATTENZIONE: Per iscriversi a Bondora bisogna avere la maggiore età o chiedere a un tutore.

Come depositare e prelevare fondi con Bondora

Deposito di fondi

Il deposito sulla piattaforma è molto semplice si suddivide in 3 fasi

login Bondora 2

1. Accedi alla piattaforma

Barra Laterale - Bondora(Go & Grow)

Una volta entrato sulla piattaforma sulla sinistra della pagina, ci sarà questa pagina, nel caso non fosse mostrata in alto a sinistra ci saranno 3 lineette, tu clicca e te la mostreranno.

2. Una volta trovata la barra Fai Click su Aggiungi Fondi.

Aggiungi fondi Bondora Go & Grow

3. Per aggiungere fondi su Bondora scegli il modo in cui vuoi ricaricare il conto.

Puoi ricaricare il conto tramite SEPA, VISA o MASTERCARD,KLARNA o TRANSFERWISE.

Una volta scelto il metodo di pagamento, devi scegliere il conto, se usi Go & Grow scegli il conto Go & Grow, altrimenti scegli conto principale.

Prelievo di fondi

Prima di ritirare i tuoi fondi è importante convalidare il tuo account con la procedura KYC appropriata. Se lo hai già fatto perfetto sei già a meta del lavoro.

Il deposito sulla piattaforma è molto semplice si suddivide in 3 fasi

Login Bondora

1. Accedi alla piattaforma

barra Laterale - Bondora go & grow

Una volta entrato sulla piattaforma sulla sinistra della pagina, ci sarà questa pagina, nel caso non fosse mostrata in alto a sinistra ci saranno 3 lineette, tu clicca e te la mostreranno.

2. Una volta trovata la barra Fai Click su Preleva fondi.

Preleva Fondi Bondora

Per prelevare i fondi basterà scegliere il metodo per ricevere i soldi, io personalmente uso il bonifico SEPA, scegliere il conto e scegliere la carta.

I prelevamenti di Bondora sono elaborati due volte al giorno nei giorni lavorativi estoni. I fondi possono impiegare fino a tre giorni per l’accredito nel tuo conto bancario a causa di restrizioni esistenti in ogni Singola Area dei Pagamenti Europea.

Come sono strutturati gli investimenti in Bondora

Come ogni piattaforma di prestito, esiste il rischio che se un mutuatario non è in grado di rimborsare il proprio prestito, il prestatore perderà il proprio denaro. Ecco alcune ulteriori informazioni su come Bondora struttura i prestiti e che tipo di opzioni hanno i finanziatori in caso di predefinito.

Esistono due tipi fondamentali di strutture di investimento sulla piattaforma di prestito P2P di Bondora.

  1. La struttura diretta La struttura diretta significa che un prestatore concederà un prestito direttamente a un mutuatario, senza un intermediario. In questo accordo, il prestatore sarebbe in grado di rivolgersi direttamente al mutuatario in caso di inadempienza, poiché il prestito è concesso su base diretta.
  2. La struttura indiretta La struttura indiretta utilizza un cedente che creerà un prestito che un investitore acquista. In questa struttura, l’originatore del prestito è la controparte, che può essere preferibile per alcuni investitori. Se un debitore è inadempiente, il prestatore potrebbe non essere interessato, poiché hanno un accordo con il cedente del prestito, non con il mutuatario.
  3. Go & Grow Bondora ha anche un programma che chiama Go & Grow, che consente agli investitori di prestare denaro direttamente a Bondora. In questa struttura, Bondora investirà i soldi di un investitore con i mutuatari, il che rende Bondora la controparte. Se Bondora dovesse fallire, gli investitori perderanno tutti i soldi che sono stati investiti nel programma Go & Grow

Chi può usare Bondora?

Le persone che desiderano investire con la piattaforma Bondora devono avere più di 18 anni, nonché residenti nello Spazio economico europeo (SEE), Svizzera, Norvegia o in qualsiasi altro paese approvato da Bondora. Se sei curioso di sapere se puoi o meno investire con la piattaforma, invia loro un’email.

Anche gli investitori da Singapore, Sudafrica, Stati Uniti d’America, Australia, Brasile, Canada, Hong Kong, India, Giappone o Corea del Sud possono qualificarsi per investire con Bondora, ma dovranno fare più scartoffie.

Le qualifiche per investitori non SEE / Svizzeri / Norvegesi varieranno e Bondora potrà rispondere a qualsiasi domanda tu possa avere.

L’interfaccia

Bondora lavora costantemente per rendere la sua interfaccia facile da capire e da usare. L’interfaccia si è evoluta molto nell’ultimo anno.Go & Grow è il cuore di Bondora e dove essa sta puntando molto.

Nel Go & Grow il processo di investimento è automatizzato e tu giornalmente riceverai i tuoi ricavi mentre nel Portfolio Manager o Portfolio Pro gli investitori hanno anche più opzioni per filtrare i prestiti in base ai dati disponibili sul mutuatario e sulle specifiche del prestito. Questi filtri consentono di navigare rapidamente attraverso i prestiti e di trovare manualmente tutti i prestiti disponibili.

Bondora per i mutuatari

Fare domanda per un prestito con Bondora è un processo molto semplice. Come accennato, Bondora offre prestiti non garantiti, il che significa che non dovrai pubblicare nulla come garanzia per utilizzare la piattaforma.

Secondo Bondora, qualsiasi mutuatario dovrà fornire le seguenti informazioni (da Bondora):

  • Informazione personale
  • Informazioni sui contatti
  • Dati sociodemografici
  • Informazioni sull’occupazione
  • Dati sul reddito
  • Dati sulle passività in essere
  • Documentazione di supporto

Una volta che tutti questi dati vengono inviati a Bondora, verrà visualizzato per vedere se le tue esigenze di prestito sono compatibili con la sua piattaforma. Puoi prendere in prestito in molti modi diversi e Bondora offre prestiti da 500 € a 10000 €.

Secondo Bondora, i mutuatari possono utilizzare i prestiti per finanziare quanto segue (da Bondora):

  • avviare un’attività in proprio;
  • un viaggio (per l’acquisto di biglietti aerei o alloggio);
  • istruzione o formazione;
  • rifinanziamento di prestiti più costosi;
  • acquisto di elettrodomestici, elettronica;
  • arredamento per la casa, acquisto di mobili;
  • l’organizzazione di compleanni, anniversari o matrimoni;
  • un prestito a copertura delle spese sanitarie.

I tassi di interesse sui prestiti offerti da Bondora sono in linea con altre forme di credito non garantito. I mutuatari possono aspettarsi di pagare tra il 17,95% e il 58,1% per un prestito, a seconda di una serie di fattori.

Come servizio di prestito, Bondora si colloca tra una banca e un debito ad alto interesse e può essere una buona opzione a seconda delle tue esigenze finanziarie.

Con il tasso di interesse più basso di quasi il 18% all’anno, Bondora non è un modo economico per prendere in prestito. Tuttavia, qualsiasi linea di credito non garantita costerà più di una linea di credito garantita, che dovrebbe essere la prima scelta per qualsiasi mutuatario.

Gli investimenti P2P hanno senso per te?

Il prestito P2P è un settore relativamente nuovo e persino le piattaforme veterane come Bondora hanno appena un decennio. Non c’è stata una grande crisi globale dal 2008 e questo potrebbe creare statistiche piuttosto rosee per queste piattaforme di prestito.

Detto questo, il prestito su base P2P è un’ottima opzione per gli investitori che vogliono fare un investimento in debito e non vogliono avere a che fare con un intermediario che gestisce un portafoglio di prestiti con profitto. La chiave del prestito P2P come investimento è la comprensione dei termini esistenti sul mercato e la creazione di un portafoglio estremamente diversificato.

È una certezza virtuale che a un certo punto, un mutuatario inadempirà su uno dei prestiti in cui investi tramite una piattaforma P2P (Bondora o uno di essi), quindi è fondamentale che un investitore capisca come distribuire il proprio capitale oltre numerosi prestiti.

Anche la liquidità dei prestiti è un fattore, e questo può o meno essere un problema per te. Se devi avere accesso al tuo capitale in qualsiasi momento, il prestito P2P probabilmente non è la strada da percorrere. D’altra parte, se disponi di un capitale di investimento che non ti dispiace bloccare per alcuni anni, i prestiti P2P ad alto interesse potrebbero avere senso.

Un’altra cosa da considerare è la direzione dei tassi di interesse globali. È improbabile che le banche centrali consentano ai tassi di interesse di salire dai loro livelli attuali, il che rende i tassi di blocco superiori al 10% altamente interessanti, a condizione che i mutuatari possano servire il debito.

Bondora – Pro e contro

Pro:

  1. Il sito Web di Bondora ha una dashboard intuitiva e facile per gli utenti
  2. La piattaforma ha una vasta gamma di opzioni per gli investimenti P2P
  3. Investire denaro è facile e veloce e offre anche strumenti per un’analisi approfondita
  4. Bondora ha criteri predefiniti che possono aiutare gli investitori a fare scelte rapidamente o automatizzare gli investimenti, se lo si desidera

Contro

  1. Bondora non offre una garanzia di riacquisto
  2. I prestiti non sono garantiti
  3. Bondora offre prestiti ai mutuatari che potrebbero non avere molte altre opzioni

Conclusione

Bondora ha messo insieme una grande piattaforma di prestito P2P che consente agli investitori di guadagnare alti tassi di interesse sui prestiti P2P. La domanda più grande è se il tipo di prestiti che Bondora offre è l’investimento giusto per te, a cui non si può rispondere con questo articolo.

Personalmente ti consiglio Bondora, l’unica cosa che ti sconsiglierei è il piano Go & Grow per il suo 6,75% annuo che è veramente poco.

Inizia subito a investire con Bondora e guadagna 5 euro.

Articoli Correlati:

LASCIA UN COMMENTO

Per favore inserisci il tuo commento!
Per favore inserisci il tuo nome qui